Project Description

BERRA ENRICO

Una ventina d’anni fa Berra, appassionato della fotografia, decide di prendere in mano colori e pennelli, affascinato da alcune pitture.

Sorge poi il dediderio di unirsi al Gruppo Artistico “OCCHIO” da poco costituito, inserendosi attivamente al punto da diventare uno dei principali animatori.

Ha sempre cercato di perfezionare, da autodidatta, la propria cultura artistica, approfondendo la conoscenza della pittura, anche attraverso visite a mostre e musei.

Inizia a dipingere ad olio. I soggetti dei suoi quadri sono marine, ispirate alle vedute di Cascella, nature morte, fiori e paesaggi, influenzati dal confronto con i
pittori impressionisti. Tra gli ultimi lavori si segnalano in particolare alcuni quadri che si ispirano alla pittura di Monet, dalla quale Berra √® stato colpito dopo una visita alla Mostra di Treviso, al punto di cercare d’interpretare la tecnica, basata su effetti di luce e scelte cromatiche particolari. E’ di particolare effetto una ricostruzione della “Chiesa Vecchia” di Cuggiono in una lontana notte di Natale, attraverso il disegno di un paesaggio mistico, avvolto da una lieve e magica nevicata.

La pittura di Berra, lontana da intellettualismi, o da arditezze formali, si attiene saldamente ad una linea figurativa che punta sugli effetti estetici e suggestivi della visione.

Proprio in questo, forse sta il suo fascino e la capacità di coinvolgere anche il pubblico.

In questo catalogo viene riportato una composizione di frutta, dove la luce, le ombre e le sfumature, insieme ad un’armonia di colori molto intensi, danno all’opera un’impronta reale.