Project Description

BONETTI GIACOMO “LINO”

Nato a Pumenengo nel 1946, vive e lavora a Casate di Bernate Ticino.

Dal 1976 si dedica con passione allo studio delle arti figurative.

Ha frequentato la scuola di disegno e pittura di Gallarate sotto la guida del maestro Ennio Tamoli.

Ha esposto in numerose mostre personali e collettive, ottenendo premi e riconoscimenti.

Sue opere figurano in collezionipubbliche e private.

<<.. più di ogni altra cosa egli ama narrare la natura viva, quella della immensità dei campi, delle acque dei torrenti, nella quale sa infondere tutta la sua sensibilità, fatta di colore, di pause ed accelerazioni, di ombre e luci, di pennellate vigorose, instintive ma sapienti, di silenzi ma anche di clangori….>>

E.D.

<<.. si nota una costante ricerca del colore, dove l’accensione tonale non prevarica il senso dello spazio, determinato da costruzioni prospettiche. In alcune opere è conferita tenuità trasparente di colore e di luce, in altre, invece, le pennellate diventano più corpose…>>

C.S.

<<.. una caratteristica di Bonetti è un naturale, aristocratico, senso della misura: ha l’anima di un poeta lirico che esprime con i pennelli anzichè con le parole. Le sue emozioni sono evidentemente sincere e profonde, ma sono espresse in tono moderato, vibrano senza eccessi, penetrano nell’animo dell’osservatore senza scosse, ma molto a fondo. La sua composizione delle sue vedute ha un ritmo ampio ed esauriente che introduce alla quiete, alla serenità, alla meditaqzione. Vi si sentono quasi fisicamente la purezza dell’aria e la qualità della luce..>>

S.P.